Dissesto idrogeologico: Alì, si progetta il consolidamento del quartiere Ariella

Il nubifragio che investì la zona del Messinese nel novembre del 2018 non risparmiò nemmeno il piccolo centro collinare jonico di Alì. Le piogge, violenti e insistenti, provocarono una frana che all’improvviso sgretolò una parte del muro di sostegno della piazza Santissimo Rosario, nel quartiere Ariella, e da allora parte di quell’area, che si trova a monte dell’ex sede del Municipio, è chiusa al transito veicolare e pedonale.
Adesso, però, grazie all’Ufficio contro il dissesto idrogeologico guidato dal governatore Nello Musumeci, può finalmente partire l’iter per metterla in sicurezza e restituirle piena fruibilità. Per progettare i lavori di consolidamento, la Struttura commissariale diretta da Maurizio Croce ha appena pubblicato la gara per un importo complessivo di 163 mila euro. Le offerte dovranno pervenire entro il prossimo 11 novembre.
L’intervento sul versante dissestato servirà a garantire l’incolumità degli abitanti delle case che si trovano a valle e, più in generale, di chi transita lungo la strada sottostante, unica via d’accesso al paese. Oltre alle indispensabili opere di contenimento, per porre fine al movimento franoso sarà necessario anche assicurare un corretto drenaggio delle acque, sia quelle superficiali che quelle di falda.